Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo
 
dai circoli cooperativi
 
 

AD ABBIATEGRASSO TANTA VOGLIA DI PARTECIPAZIONE

abbiategrasso-foto
Sul sito del Dipartimento è pubblicato il report dell'incontro annuale dei Circoli dello scorso 19 ottobre. Alla riunione hanno partecipato 29 cooperatori di cui 21 circoli cooperativi. Abbiamo parlato dell'iniziativa CircolaLibri per diffondere libro e lettura nelle nostre cooperative; di indicazioni utili per affrontare la questione della mutualità, tema sensibile soprattutto per chi ha dato il circolo in affitto di ramo d'azienda; dell' Associazione in partecipazione come formula di contratto per la gestione dei Circoli. L'articolo completo è consultabile al link:
http://www.circolieculturalilombardia.it/news/ad-abbiategrasso-tanta-voglia-di-partecipazione
 
 
DAL DIPARTIMENTO
 
 

IL 12 NOVEMBRE I CIRCOLI SI SONO INCONTRATI A BOLOGNA

sociali 3

Comunichiamo una novità decisamente positiva avvenuta di recente: l'incontro tra i referenti regionali dei Circoli Cooperativi Lombardi, le Case del Popolo di Toscana ed Emilia, i Circoli delle Mutue Piemontesi e altre formazioni di Circolistica della Romagna con l’intento di inquadrare una panoramica delle varie entità associate a Legacoop. Tanti gli argomenti messi sul tavolo: Sostenibilità delle attività - Ricambio generazionale - Affitto di ramo d’azienda- Patrimonio immobiliare - Imu - Prestito sociale. Problemi comuni che, in molti casi, attendono risposte e che hanno dimostrato la necessità di cambiar passo, creando un tavolo di confronto nazionale utile a portare con più forza a Roma i problemi, ma anche possibili soluzioni e sollecitazioni e le numerose buone pratiche. Certamente i Circoli Lombardi in questo Tavolo potranno raccontare e testimoniare molte delle loro esperienze e valutazioni, con l’obiettivo di ribadire come la circolistica possa essere una forma di cooperazione dall'autentico potenziale sociale, un soggetto utile per le comunità.


 
 
daI CIRCOLI COOPERATIVI
 
 

SEZIONE RICERCA GESTORE PER I CIRCOLI

sito gestore

Negli ultimi mesi abbiamo ricevuto diverse richieste dai Circoli Cooperativi per la ricerca di un gestore per il bar e il ristorante della cooperativa. Vi ricordiamo che è possibile pubblicare la vostra richiesta di avviso di ricerca sul sito del Dipartimento www.circolieculturalilombardia.it inviando una mail con il testo dell'annuncio al seguente indirizzo: daniela.ricciardo@lombardia.legacoop.it

 
 
DAL DIPARTIMENTO
 
 

TESSERE E BOLLINI 2020

bollini-2020

Sono arrivati i BOLLINI 2020. Anche quest'anno sono disponibili i bollini con validità annuale per poter accedere alle CONVENZIONI riservate ai possessori della TESSERA SOCI. Per richiedere i bollini è necessario contattare il Dipartimento al numero 02/28456202 oppure inviare una mail a: daniela.ricciardo@lombardia.legacoop.it. Tutte le convenzioni disponibili su: http://www.circolieculturalilombardia.it/la-tessera-e-le-convenzioni
 

 
 
DAL DIPARTIMENTO
 
 

BANDO REGIONE LOMBARDIA: IMPRESE STORICHE VERSO IL FUTURO

bando verde

Segnaliamo che Regione Lombardia ha approvato con la Delibera 2174 del 30/09/2019 i CRITERI del Bando per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione iscritte nello specifico elenco regionale. Entro fine dicembre è atteso il bando attuativo.
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili al netto di IVA per progetti di: ricambio generazionale e trasmissione di impresa; riqualificazione dell’unità locale di svolgimento dell’attività; restauro e conservazione; innovazione.
Per ogni informazione cliccare qui: bandoimpresestoriche
L’elenco delle attività storiche è aggiornato due volte l’anno. Il principale requisito richiesto è la continuità nel tempo (almeno 40 anni) dell’attività, dell’insegna e della merceologia offerta. Vengono presi in considerazione anche collocazione di pregio, attrezzature storiche, rapporti col contesto locale.
Alcuni (pochi) Circoli sono già iscritti nell’elenco, per altri questa potrebbe essere l’occasione per presentare domanda. La prossima scadenza è il 15 gennaio 2020.
Vi ricordiamo che FINCIRCOLI vi potrà eventualmente assistere in questo primo passaggio (per ottenere il requisito di negozio storico); seguiranno in fase successiva, dopo la pubblicazione del Bando Attuativo, ulteriori indicazioni rispetto ad eventuali forme di assistenza per le presentazioni delle domande di contributo.
Per informazioni contattare direttamente il responsabile di Fincircoli Sig. Rino
Borghi cell. 338-7015611 email rino.borghi@lombardia.legacoop.it

 
 
DAL DIPARTIMENTO
 
 

OBBLIGO DI NOMINA DELL'ORGANO DI CONTROLLO: SCADENZA 16 DICEMBRE 2019

organo-di-controllo

Per le società coinvolte, vi ricordiamo che il prossimo 16 dicembre scadono i termini per la nomina dell’Organo di Controllo. Tale obbligo riguarda quelle cooperative che hanno superato negli ultimi due esercizi (2017 e 2018) almeno uno dei seguenti parametri previsti dall’art. 2477 c.c., così come modificati dal Decreto Sblocca cantieri giugno 2019:
totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
• ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
• dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20
Il tipo di Organo di Controllo da nominare dipende dal modello di statuto adottato dalla Cooperativa:
• per le cooperative con modello SpA l’Organo di Controllo è il Collegio Sindacale (3 Sindaci Effettivi e 2 Supplenti)  ;
• per le cooperative con modello Srl l’Organo di Controllo può essere il Collegio Sindacale (3 Sindaci Effettivi e 2 Supplenti); il Sindaco Unico; Il Revisore Legale.
Per la nomina deve essere verificata la congruità del tipo di Organo prescelto con lo Statuto.
Vi ricordiamo che il termine del 16 dicembre è previsto anche nel caso di adeguamento dello Statuto tramite Assemblea Straordinaria. Per eventuali chiarimenti i nostri uffici sono a disposizione.

 
 
DAL DIPARTIMENTO
 
 

NOVITA': LICENZA VENDITA ALCOOLICI

alcoolici

Il Decreto Legislativo n. 34/2019 ha reintrodotto dal 30 giugno scorso l'obbligo di denuncia fiscale di vendita di prodotti alcolici per alcune attività (esercizi pubblici, di intrattenimento, ricettivi e rifugi alpini) che ne erano state escluse dalla Legge 124/2017.
L’Agenzia delle Dogane ha fornito alcuni chiarimenti sull’applicazione del provvedimento.  In particolare:
gli operatori che non hanno fatto la denuncia fiscale perchè hanno avviato l’attività nel periodo in cui l’obbligo era abrogato (tra il 29/8/2017 e il 29/6/2019) dovranno presentare entro il 31 dicembre 2019 all’Ufficio delle Dogane la denuncia di attivazione di esercizio di vendita di alcolici. Sul sito dell’Agenzia delle Dogane è disponibile il modello predisposto a questo scopo (https://www.adm.gov.it/portale/modulistica1)
gli operatori che sono in possesso di una licenza fiscale rilasciata prima del 29/8/2017 non sono tenuti ad alcun adempimento (è pienamente efficace la licenza rilasciata in precedenza). Tuttavia se nel frattempo sono intervenute variazioni nella titolarità dell’esercizio di vendita, il gestore attuale deve comunicarlo tempestivamente all’ Ufficio delle Dogane e aggiornare la licenza. Allo stesso Ufficio vanno presentate eventuali richieste di duplicato della licenza fiscale nei casi di smarrimento o distruzione del documento.
le attività di vendita di prodotti alcolici che avvengono nel corso di sagre, fiere, mostre ed eventi similari a carattere temporaneo e di breve durata, continuano a essere non soggette all’obbligo di denuncia fiscale.
Il testo completo della direttiva n. 131411 dell’Agenzia delle Dogane è consultabile al link https://www.adm.gov.it/portale/18582

 
Hai ricevuto questa e-mail perché ti sei iscritto a Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo come . Se non vuoi più ricevere email per favore Disiscriviti
© 2021 Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo, Tutti i diritti riservati